Incontro del sindaco Umberto Di Primio con i rappresentanti Mantini, Formula Ambiente ed Organizzazioni Sindacali

| di L'Addetto Stampa del Comune di Chieti Rosaria Maresca
| Categoria: Attualità
STAMPA
Umberto Di Primio, sindaco di Chieti

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, e l’Assessore alla Raccolta Rifiuti Urbani, Alessandro Bevilacqua, questa mattina hanno avuto un incontro con le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, e i rappresentanti della Società Mantini Srl e Formula Ambiente, a seguito dello stato di agitazione indetto dagli addetti del servizio di igiene urbana del territorio di Chieti.

"L’incontro di questa mattina con le società costituenti l’Ati che hanno la concessione del servizio di igiene urbana e le organizzazioni sindacali – hanno dichiarato il Sindaco e l’Assessore Bevilacqua – è stata l’occasione, come precedentemente ribadito, per evidenziare in via definitiva che la situazione nella quale si trova oggi la società Mantini non dipende assolutamente dai ritardati pagamenti dell’amministrazione comunale.

Alla società Mantini, infatti, così come ammesso anche dai rappresentati delle organizzazioni sindacali, il Comune di Chieti ha corrisposto anche anticipatamente, rispetto alla data di scadenza, le somme relative ad alcune fatture, con la promessa che queste sarebbero state utilizzate per corrispondere le retribuzioni dei dipendenti.

L’ulteriore richiesta, da parte della società Mantini, di somme residue per servizi aggiuntivi, importi che per altro l’Amministrazione comunale è ancora in attesa di conoscere – ha rimarcato il Sindaco – nulla ha a che fare con il mancato pagamento degli stipendi dei lavoratori del servizio di igiene urbana anzi, come ricordato da alcuni sindacalisti e confermato poi dai rappresentanti delle Società, l’Amministrazione Comunale di Chieti risulta essere rispetto ad altri Enti particolarmente virtuosa relativamente al pagamento di tali prestazioni.

Per le voci di capitolato ancora in via di definizione – ha concluso il Sindaco - nel corso della mattinata si è tenuta un’altra riunione tra l’Ati, il sottoscritto, i dirigenti del Comune, l’assessore Bevilacqua e l’assessore Melideo, dove si è stabilito, alla luce anche delle nuove e più restrittive norme in materia di bilancio pubblico, di andare al più presto alla sottoscrizione di un documento di riconoscimento dei servizi liquidabili e di rinviare, comunque in tempi brevi, ad uno specifico approfondimento le questioni riguardanti il riconoscimento delle pretese non immediatamente soddisfacibili".

Come da richiesta – hanno dichiarato i rappresentanti delle OO.SS., Paola Puglielli, Michele Mastrogiuseppe e Antonio Cardo – questa mattina, nel corso dell’incontro svoltosi presso l’Ufficio del Sindaco Di Primio, abbiamo evidenziato la necessità di far chiarezza in ordine alle motivazioni che sono alla base dello stato di agitazione dei lavoratori delle Aziende Mantini Srl e Formula Ambiente Soc. Coop.

Prendiamo atto del confronto positivo intercorso tra la stazione appaltante e la società appaltatrice che, a seguito dell’incontro preliminare con i sindacati, riprenderanno la riunione per approfondire gli aspetti tecnici della questione, e l’auspicio è quello della definizione delle problematiche inerenti i rapporti commerciali fra le parti intercorrenti.

In qualità di OO.SS abbiamo ribadito la necessità di garantire la continuità retributiva ai lavoratori tutti e comunque l’adozione delle scelte più opportune per preservare il tessuto produttivo di questa città, nell’unicità dell’appalto"

.
 

L'Addetto Stampa del Comune di Chieti Rosaria Maresca

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK