Partecipa a Chieti Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Coppa Italia, Teate Scherma in trionfo

redazione
Condividi su:

Si è svolta a Sulmona la Coppa Italia regionale Cadetti e Giovani di scherma, che ha visto cimentarsi atleti tra i 15 e i 20 anni provenienti da tutta la regione.

Trionfo della Teate Scherma, che ha conquistato l’oro in tutte e tre le gare in cui era impegnata. Portacolori del club schermistico di Chieti erano in questa occasione Natalì Cerasa, Lara Clivio, Benedetta Del Papa, Giorgio Marasca, Alessio Ponente e Alessio Santarelli. A salire sul gradino più alto del podio e portare a casa il titolo regionale di categoria sono stati Natalì Cerasa nella Spada Cadette, Alessio Ponente nella Spada Giovani e Alessio Santarelli nel Fioretto Giovani.

Nella Spada femminile, Teate Scherma ha centrato la tripletta: le tre spadiste di Chieti, tutte impegnate nella categoria Cadette, hanno infatti occupato le tre posizioni principali del tabellone. Il risultato migliore, insieme al titolo regionale e alla qualificazione alla fase nazionale, lo ha conquistato Natalì Cerasa dopo un’equilibratissima finale contro la compagna di squadra Lara Clivio. Quest’ultima conquista l’argento, dopo una semifinale lucida e concreta che l’ha vista prevalere sull’avversaria pescarese. Terza, dopo aver ceduto proprio contro Natalì Cerasa, Benedetta Del Papa.

Ai successi delle ragazze fanno eco immediatamente quelli dei ragazzi: è Alessio Ponente, dopo una gara condotta in scioltezza dall’inizio alla fine, ad aggiudicarsi il titolo di campione regionale Giovani della Spada maschile, bissando così il successo dell’anno precedente. Ottima gara, coronata dall’argento, anche per Alessio Santarelli, che ha prevalso grazie a una prestazione in crescendo, interrotta solo dall’assalto di finale contro il compagno di squadra: entrambi hanno strappato i due pass disponibili per la fase nazionale. Soddisfazione ancora maggiore, per Alessio Santarelli, nel Fioretto maschile: è lui il campione regionale Giovani e potrà partecipare alla fase nazionale anche in questa specialità.
Ha mancato di pochissimo il podio, invece, Giorgio Marasca che, al termine di una gara in cui ha pagato una certa emotività, piazzandosi quinto.

da Coni Abruzzo

Condividi su:

Seguici su Facebook