Partecipa a Chieti Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ho bisogno di un conto corrente?

Le comodità offerte da un conto corrente

Condividi su:

Un conto bancario offre numerose possibilità. Possiamo dire che è la prima opzione che viene in mente a tutti coloro che devono effettuare delle operazioni di pagamenti online. Si tratta sicuramente della modalità più comoda e pratica per gestire le proprie finanze, e spesso attira le persone per il servizio offerto e la possibilità di poter contare su un punto di incontro fisico e delle persone reali con cui parlare nel caso dovessero sorgere dei problemi.

C’è da dire comunque che le banche hanno il loro costo. E’ bene pertanto chiedersi se sia davvero necessario diventare correntisti di una banca o se si può scegliere un’opzione più economica, come ad esempio l’acquisto di una carta conto. Lo scopriremo in questo articolo.

Quando è necessario un conto

Diciamo innanzitutto che anche le banche non sono tutte uguali. Ognuna ha i suoi punti di forza e le sue peculiarità. Si sono fatte largo negli ultimi tempi sempre più banche online, che non avendo un punto fisico di riferimento hanno dei costi ancora minori.

Le attività commerciali che devono incassare degli assegni hanno necessariamente bisogno di un conto corrente. Questa operazione è infatti impossibile da eseguire semplicemente con una carta conto. Allo stesso modo, un servizio offerto dalle banche a chi ha un’attività commerciale è il POS, per ricevere i pagamenti attraverso carta.

Il conto corrente ci servirà anche se viaggiamo spesso ed abbiamo bisogno di una carta di credito. Una carta di credito differisce da una carta di debito o da una carta conto in quanto l’addebito non avviene immediatamente ma il mese successivo. La carta di credito si rivela indispensabile in alcune circostanze particolari, quando ad esempio bisogna noleggiare una macchina.

Anche chi deve costituire una società non potrà cointestare una carta prepagata o una carta conto ma avrà bisogno di un conto corrente.

Quando una carta conto è sufficiente
Se non abbiamo nessuna delle necessità di cui abbiamo parlato finora, molto probabilmente potremo semplicemente aver bisogno di una carta conto. Una carta conto è una carta prepagata ricaricabile dotata anche di un codice IBAN. In questo modo si potranno ricevere o inviare pagamenti con bonifico bancario.

Molti che devono ricevere lo stipendio o la pensione erano convinti avessero bisogno di un conto corrente. Ma non è così. Una carta conto può essere sufficiente. Su www.cartetop.it si possono trovare numerose carte valutate in base ai parametri più importanti ed utili.

Teniamo conto che numerose carte che non sono collegate ad un conto sono comunque molto semplici da gestire soprattutto grazie ad un app dedicata con la quale verificare lo stato delle proprie finanze. Scegliamo la nostra carte anche in base alle nostre particolari circostanze. Alcune consentono un numero maggiore di transazioni, altre hanno un plafond più alto, altre ancora sono più sicure per gli acquisti online. Esistono delle carte adatte ai viaggiatori, che non prevedono costi di commissione anche se paghiamo in una valuta diversa.

Diverse carte sono addirittura gratuite se spendiamo una soglia superiore a quella minima prevista.

Con le informazioni che abbiamo analizzato possiamo renderci conto se abbiamo davvero bisogno di un conto corrente o meno.

Condividi su:

Seguici su Facebook