Partecipa a Chieti Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Arrivano le isole ecologiche automatizzate a Chieti

Attivabili con tessera sanitaria o codice fiscale. Sgravi sulla Tari per gli utilizzatori

Condividi su:

Quattro isole ecologiche per la raccolta differenziata dei rifiuti, attivabili strisciando nell'apposito lettore la tessera sanitaria o il tesserino del codice fiscale, per poi sfiorare i sensori dinanzi ai singoli sportelli per l'apertura automatica; ecoisole svuotate ogni giorno e dotate di un sensore che indica il livello di riempimento dei singoli cassonetti: sono quelle disponibili a Chieti, inaugurate dal sindaco Umberto Di Primio insieme all'assessore ai Rifiuti Alessandro Bevilacqua e a Nicola Della Corina di Formula Ambiente, società che gestisce la raccolta dei rifiuti solidi urbani.

Tutti possono accedere alle isole ecologiche, turisti compresi: fornendo il codice fiscale si ha diritto ad avere sgravi sulla Tari.

Le isole sono soprattutto nel centro storico "dove magari è più difficile fare il conferimento" ha detto il sindaco. "L'iniziativa è per esprimere gratitudine a quei cittadini che hanno svolto sin dall'inizio una raccolta differenziata di qualità e di quantità" ha aggiunto l'assessore.

Condividi su:

Seguici su Facebook