Confartigianato accende il Natale a Chieti con il Chocofestival e il Teate Winter Festival

Le iniziative e il programma completo sono stati illustrati stamani nel corso di una conferenza stampa

| di Redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA

Confartigianato accende gli eventi del centro di Chieti, in attesa delle iniziative previste per il Natale: tornano il Chocofestival e il Teate Winter Festival. Il primo, quest'anno, sarà più ricco che mai e si terrà 9, 10 e 11 novembre; tra gli appuntamenti, l'attesissimo concerto di Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, previsto per sabato. Il secondo ha preso il via sabato e andrà avanti con numerosi eventi fino al 6 gennaio.

Le iniziative e il programma completo sono stati illustrati stamani nel corso di una conferenza stampa nella sede di Confartigianato Chieti L’Aquila. Presenti il direttore generale ed il presidente dell'associazione, Daniele Giangiulli e Francesco Angelozzi, il funzionario organizzatore di Confartigianato, Francesco Cicchini, il project manager del Teate Winter Festival, Grazia Di Muzio, e il direttore del Polo Museale dell'Abruzzo, Lucia Arbace.

Da domani al via la decima edizione del Chocofestival. Per un intero weekend corso Marrucino si trasforma in un’enorme pasticceria all’aperto con vetrine tematiche sulla cioccolata. L’evento 2018 si svolgerà dal 9 all’11 novembre e sarà, come consuetudine consolidata, di richiamo nazionale, ricco di sorprese e riservato alle migliori aziende del settore. Quaranta gli stand e 24 gli espositori, provenienti da 14 regioni italiane.

Nell’ambito del Chocofestival, tante le attività collaterali, come la fabbrica di cioccolato, un percorso educativo che descrive tutta la produzione del cioccolato dalla nascita della pianta fino alla barretta di cioccolato, laboratori dedicati ai bambini, artisti di strada, mascotte, concerti, degustazioni in collaborazione con la Cantina Chiusa Grande, l’esibizione del campione del mondo di pasticceria Emanuele Forcone e, dulcis in fundo, il tour teatrale “Insieme” di Roby Facchinetti e Riccardo Fogli che farà tappa al Teatro Auditorium Supercinema di Chieti sabato 10 novembre alle ore 21.

Con l’anteprima dello scorso 3 novembre ha preso il via anche la quarta edizione del Teate Winter Festival, che andrà avanti fino al 6 gennaio e chiuderà gli eventi delle festività di Natale. Il tema ispiratore di questa edizione è il jazz in tutte le sue forme. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di caratterizzare il periodo natalizio con un importante evento socioculturale che possa promuovere la città di Chieti e sostenere le attività economiche del territorio. Varie le location individuate in città, dai locali ai musei fino alle chiese. Sei gli ambiti individuati: Main Events, Dinner & Time Jazz, Mousikè, Jazz’N’Click (premio fotografico) e Jazz Cafè (presentazione di libri). 

“Abbiamo unito le forze – afferma il direttore di Confartigianato Chieti L’Aquila, Daniele Giangiulli – e i due eventi più rappresentativi del Natale di Chieti sono a marchio Confartigianato. Iniziamo con il Chocofestival e arriviamo fino al 6 gennaio con il Teate Winter Festival. Abbiamo profuso impegno e risorse affinché i due eventi facciano vivere al meglio la città di Chieti”.

“Le due iniziative – afferma il presidente dell’associazione, Francesco Angelozzi – rappresentano un contributo importante per tutte le attività economiche, ricettive e artigianali della città. Molti hotel e bed & breakfast, infatti, sono già al completo. Dimostrazione che quando si organizzano eventi di questo tipo la città si riempie anche di turisti provenienti da fuori Regione. Si tratta, di fatto, di iniziative che rappresentano un forte impulso per l’economia locale”.

“Il Teate Winter Festival – sottolinea il project manager del Teate Winter Festival, Grazia Di Muzio – nasce proprio con l’idea di dare impulso commerciale e culturale alla città e le location scelte per gli eventi, non casuali, ne sono la dimostrazione. L’ambizione è anche quella di esaltare i musicisti abruzzesi, senza però tralasciare gli artisti nazionali e internazionali. Il Festival è nato con questo spirito e stiamo cercando di farlo crescere sempre di più. Credo fortemente che una città come Chieti abbia un grande potenziale per eventi di questo tipo. Un ringraziamento va al direttore del Polo Museale Lucia Arbace e a tutti i partner privati che, credendo nel valore della cultura, nonostante il difficile momento economico hanno deciso di sostenerci”.

Redazione

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK