A rischio 14 dipendenti e la stagione lirica: chiude il Marrucino?

Annuncio shock del sindaco di Chieti, Umberto Di Primio: "Il 29 settembre si chiudono i battenti"

| di Redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA

"Sabato 29 settembre il Teatro Marrucino chiuderà i battenti a causa dei mancati trasferimenti economici dalla Regione".

Lo ha comunicato il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, affiancato dal presidente del Cda Cristiano Sicari e dal direttore amministrativo Cesare Di Martino.

"Nonostante le promesse, manca il trasferimento di 500.000 euro dalla Regione - ha aggiunto il primo cittadino teatino - Senza questi fondi, 300mila di contributi ordinari e 200mila legati a eventi del Bicentenario, il finanziamento comunale di 400mila euro non può garantire la sopravvivenza del Teatro, pregiudicando lo stanziamento economico del Mibact per le opere liriche".

Parlando del rischio per gli accordi di coproduzione di due opere con altri teatri, capofila lo Sferisterio di Macerata, Sicari ha sottolineato:

"I contributi promessi dalla Regione per il 2018 non solo non sono stati erogati, ma mai iscritti in bilancio. Ci spiace per i 12 dipendenti e i due direttori che vedranno bloccati i contratti, ma mantenere aperto il Teatro significherebbe esporlo solo ad azioni legali".

Redazione

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK