A Chieti torna il grande jazz con il “Teate Winter Festival”

Dal 24 novembre al 6 gennaio si svolgerà in città questa bella rassegna. In cartellone Dado Moroni, Fabrizio Bosso, Lorenzo Tucci e Max Ionata

| di Redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA

Dal 24 novembre al 6 gennaio si svolgerà a Chieti il “Teate Winter Festival”, prodotto dall’associazione Art & Show. Quest’inverno, dunque, a Chieti il Jazz scalderà il cuore di tutti i presenti e segnerà il ritmo delle festività: Musica, Arte, Happening, Laboratori didattici e Fotografia per questo evento che prevede quattro concerti con la partecipazione di molti musicisti del panorama jazzistico nazionale ed internazionale.

Lo spazio scenico delle prime tre serate sarà l’Auditorium Cianfarani con un debutto datato 24 novembre che vedrà esibirsi il noto pianista e compositore Dado Moroni in un duo con il sassofonista abruzzese Max Ionata; due musicisti che nella vita sono principalmente grandi amici e tra le loro note si può respirare l'energia che scorre tra gli strumenti.

Secondo appuntamento il 2 dicembre con ospiti Fabrizio Bosso, Lorenzo Tucci e Alberto Gurrisi. Bosso e Tucci collaborano insieme da circa vent'anni e hanno dato luce a decine di gruppi e dischi di successo nel panorama Internazionale. Insieme al più giovane Gurrisi (vero talento dell'organo Hammond) hanno dato vita ad un trio che è difficile connotare senza prima averlo ascoltato, sicuramente è jazz, molto trasversale e accattivante con sonorità nuove e atmosfere dove lo swing e il groove non smettono mai di pulsare.

La serata del 15 dicembre allieterà il pubblico presente con un doppio concerto. Saranno i "CineDeliKa" ad aprire la serata con il loro tributo alle musiche da film. Farà seguito il progetto “A Swinging Tale” del quartetto capitanato da Luca Santaniello con la guest di Sara Dowling: in questo nuovo progetto Luca intraprende un viaggio che porta il suo pubblico ad esplorare la letteratura dell’American Songbook  ampliando il repertorio con classici Italiani che hanno rappresentato pietre miliari della cultura nel mondo; sarà, quindi, un viaggio colmo di swing, canzone, danza ed eleganza passando anche attraverso il calore delle più belle Christmas songs.

Il 23 dicembre presso la Chiesa di San Francesco Caracciolo il Teate Winter Choir, diretto da Fabio A. D’Orazio e accompagnato dal Trio jazz di Pietro Pancella, eseguirà “A little Jazz Mass” di Bob Chilcott. Composta nel 2004 ed eseguita per la prima volta nel Crescent City Choral Festival a New Orleans, A Little Jazz Mass ha da subito incontrato un notevole favore del pubblico, derivante dal fatto che Chilcott si è ispirato ai differenti ritmi e alle modalità proprie del Jazz e della Black Music, come il Groove, lo Swing e il Blues. Gli altri momenti della Messa concertata (Ingresso, Offertorio, Comunione, Uscita) vedranno l’esecuzione di improvvisazioni strumentali nel più puro stile Jazz.

Questo straordinario Festival non prevede, come abbiamo già detto, soltanto concerti ma anche manifestazioni artistiche: “Jazz’n’Click”, speciale concorso fotografico abbinato al Festival in collaborazione con “Ac. Foto Club Chieti” ed un premio speciale riservato al concorrente più votato in una vera e propria elezione popolare organizzata sulla pagina Facebook “Gli scontati, i conosciuti”.

Ad avvalorare ulteriormente l’evento, per l’29 dicembre e il 4 gennaio sono in programma, allo scopo di promuovere la cultura musicale presso il pubblico dei giovanissimi (in collaborazione con l’Associazione Mnemosyne) laboratori didattici sul tema “Musica, dalle origini ad oggi”. Inoltre,  in occasione dei concerti che si terranno nell’Auditorium “V. Cianfarani” del Museo Archeologico La Civitella, i titolari dell’abbonamento al Teate Winter Festival potranno fruire di una serie di percorsi gratuiti dedicati alla storia più antica di Chieti.

Ovviamente il “Teate Winter Festival” coinvolgerà l’intera cittadina che sarà in grande fermento, con locali commerciali, ristoranti e pub gremiti di gente straordinariamente protagonista dei dinner and night time jazz e i jazz cafè, che renderanno più incredibile e magica l’atmosfera.

Ma a rendere più preziosa tale manifestazione che si terrà a Chieti per tutta la durata del mese di Dicembre, è necessario questa manifestazione viole sostenere “Progetto Bimbo per la Radioterapia Oncologica di Chieti” (Associazione ONLUS “Il Tratturo - Una Strada per la Vita”) promuovendo la  raccolta di mezzi finanziari per gli impieghi che saranno di volta in volta ritenuti opportuni: ad esempio acquisti di strumenti oncologici per l’infanzia, materiali scientifici , concessione di borse di studio, sovvenzioni per la ricerca clinica, e promozione per una ottimizzazione e umanizzazione dell’assistenza.

Redazione

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK