Faccenda: "Il sindaco Marinucci lavori per la compattezza della sua Giunta comunale"

Il coordinatore cittadino di Fratelli d'Italia a San Giovanni Teatino: "Noi ci prepariamo alla sfida per il Governo della Regione Abruzzo"

| di Redazione
| Categoria: Politica
STAMPA

«Il sindaco Luciano Marinucci segua il mandato istituzionale ricevuto dai cittadini, la politica la lasci a chi ha proposte e idee nuove, che crediamo vincenti. Il primo cittadino ha molto da lavorare per dare compattezza e incisività alla sua Giunta, mentre noi abbiamo di fronte la sfida del futuro, ossia il Governo della Regione Abruzzo, per il quale intendiamo offrire a San Giovanni Teatino un ruolo e una prospettiva diversa, da protagonista».

Inizia così la replica del coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, Luca Faccenda, alla nota del Primo cittadino a seguito delle dimissioni di Maria Elia, «scelta maturata a seguito di un percorso di criticità avviatosi dopo la decisione di aderire al progetto di Fratelli d'Italia e poi acuitosi dopo aver annunciato di scendere in campo per le elezioni regionali. Abbiamo preso atto delle problematiche rappresentate da Maria Elia sulle dinamiche interne della Giunta, sempre più avvitata al suo interno e sempre meno aperta alle istanze dei cittadini e abbiamo fornito l’appoggio di Fratelli d’Italia dopo una riflessione ampia e approfondita alla quale hanno contribuito i vertici del partito».

Il coordinatore cittadino sottolinea anche i passaggi che hanno portato alla proposta di candidare Maria Elia per il consiglio regionale.

«Non comprendiamo le dichiarazioni sui meccanismi di selezione delle candidature per le elezioni regionali perché la competizione tra idee e progetti non può che giovare al benessere di San Giovanni Teatino. Fratelli d’Italia ha scelto come sempre tra le sue personalità migliori, che possono lavorare il bene dell’Abruzzo, a prescindere dal supporto che l’amministrazione Marinucci potrebbe fornire eventualmente a un altro candidato del centrodestra. I diritti di elettorato attivo e passivo difatti non passano per le scelte del primo cittadino di San Giovanni Teatino ma dalle garanzie offerte dalla Costituzione a tutti gli italiani», aggiunge Faccenda che invita il sindaco a «mettere da parte l’attenzione agli interessi della coalizione regionale del centrodestra e a focalizzarsi invece sul futuro della sua amministrazione sul quale, come Fratelli d’Italia, siamo pronti a un confronto franco, aperto e costruttivo», conclude Faccenda, cui giunge il pieno appoggio del coordinatore provinciale del partito, Antonio Tavani

«Confermiamo il massimo sostegno alle decisioni di Luca Faccenda – spiega Tavani – nei quali riponiamo massima fiducia e coi quali vi è un dialogo continuo e uno scambio incessante di idee e proposte per il bene dell’Abruzzo»   

Redazione

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK