Consiglio comunale, M5S: "La maggioranza non sostiene la Giunta"

Riportiamo la nota integrale dei consiglieri del Movimento 5 Stelle, Ottavio Argenio e Manuela D'Arcangelo

| di Ottavio Argenio e Manuela D'Arcangelo - consiglieri comunali del M5S
| Categoria: Politica
STAMPA

Si è concluso con un nulla di fatto il Consiglio comunale odierno che dopo aver votato la Delibera di approvazione del nuovo regolamento ISEE ha visto venir meno il numero legale con l'uscita dall'aula dei componenti dell'opposizione.

La decisione è stata assunta al momento della votazione della Delibera relativa alla variante al PRG con la quale il Comune di Chieti, di fatto, rinuncia alla realizzazione di uno specifico collegamento viario con l'impianto TMB della contrada Casoni.

“Si tratta di una Delibera delicata che spiega i suoi effetti su una parte del territorio comunale, quello di Brecciarola, già oggetto di altri interventi a dir poco discutibili – sostengono i due Consiglieri del MoVimento 5 Stelle Ottavio Argenio e Manuela D'Arcangelo – ed avremmo comunque votato in senso contrario all'adozione di questo provvedimento ma abbiamo ritenuto necessario dare un segnale forte alla cittadinanza e mettere in evidenza le frizioni esistenti all'interno della maggioranza che sostiene la Giunta Di Primio in un Consiglio dove, tra l'altro, si sarebbe dovuto votare anche a favore della realizzazione di un'opera, il metanodotto Larino – Chieti, che ci vede da sempre contrari”.

“E' ormai innegabile – precisa Ottavio Argenio – come l'eterogeneità delle forze che si sono coalizzate in campagna elettorale a sostegno del candidato Sindaco di centrodestra, lo abbiano fatto solo per garantire una poltrona in Consiglio a persone che, con i fatti, dimostrano di non avere interesse per le sorti della Città di Chieti ed è altrettanto evidente che il sistema delle coalizioni, come avevamo già detto in tempi non sospetti, non garantisce l'efficacia dell'azione amministrativa”.

“Se in passato abbiamo garantito la nostra presenza in Consiglio – concludono i due portavoce – lo abbiamo fatto anche per spirito di servizio, perché ritenevamo che fosse giusto lavorare anche con intento collaborativo per cercare di migliorare le sorti della città. Da oggi in avanti non sarà più così, la maggioranza deve dimostrare la sua esistenza e la sua reale consistenza ai cittadini di Chieti garantendo il numero legale ai lavori di Consiglio e di Commissione, in caso contrario e per quello che ci riguarda, ci riterremo autorizzati a considerare conclusa l'esperienza di questa amministrazione e proporremo una mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco”.

Ottavio Argenio e Manuela D'Arcangelo - consiglieri comunali del M5S

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK