Teatino arrestato a Pescara per evasione

L'uomo, di 66 anni, era con altri tre soggetti sospetti: erano tutti intenti a colloquiare

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Nella tarda mattinata di sabato 5 ottobre, verso le ore 13.25, una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine “Abruzzo” nello svolgimento dell’ ordinaria attività di controllo del territorio, transitando in Corso Vittorio Emanuele, ha notato quattro soggetti sospetti intenti a colloquiare.

Visto l’atteggiamento tenuto dai medesimi, gli agenti hanno deciso di sottoporli ad un controllo più approfondito che ha consentito di accertare che uno di loro, identificato per R.G., 66 anni di Chieti, era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione situata in Ripa Teatina.

Il medesimo è stato tratto in arresto per il reato di evasione e tradotto presso le camere di sicurezza della locale Questura, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del Giudizio per Direttissima celebrato in data odierna.

Redazione

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK