Moldava accoltellata, convalidato l'arresto del 27enne albanese

La decisione del Gip di Chieti. Il fatto si è consumato a Francavilla al Mare. E' stato un raptus di gelosia

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Chieti, Luca De Ninis, ha convalidato nel carcere di Chieti l'arresto del 27enne di origini albanesi arrestato il 3 settembre scorso dai carabinieri della stazione di Francavilla al Mare dopo aver accoltellato una donna moldava di 33 anni che aveva iniziato a frequentare da alcuni mesi nel night in cui lavora dopo averla conosciuta su Facebook.

L'uomo, difeso dall'avvocato Antonello D'Aloisio di Chieti, nell'interrogatorio di convalida ha detto che la mattina in cui si è verificato il fatto voleva un chiarimento sul loro rapporto, piuttosto altalenante, e di aver agito in preda ad un raptus di gelosia ma senza l'intento di uccidere la donna, di aver desistito spontaneamente e di aver atteso l'arrivo dei carabinieri dopo aver gettato il coltello che poi è stato recuperato.

La donna, raggiunta da 11 fendenti all'addome, è ancora ricoverata nell'ospedale di Chieti. Il fatto si è verificato a Francavilla al Mare.

Redazione

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK