Ai domiciliari gironzola da Chieti a Pescara con il braccialetto elettronico: arrestata

Ieri la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza nei confronti di una 45enne domiciliata già nota alle forze dell'ordine

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Ieri la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di modifica di misura cautelare e di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa nei confronti di una 45enne domiciliata a Chieti e già nota alle forze dell'ordine.

Il sistema d’allarme si è attivato quando il braccialetto elettronico indossato dalla donna è uscito dal suo raggio d’azione indirizzando gli Agenti del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo in via Lago di Capestrano a Pescara, dove, ospite nell’appartamento di un noto pregiudicato pescarese, la donna stava rientrando incurante dell’allarme silenzioso e della sua localizzazione trasmessi dal braccialetto.

Dopo averla identificata gli Agenti, oltre a denunciarla per il reato di evasione, le hanno notificato un’ordinanza emessa dal Tribunale di Chieti lo stesso giorno, con cui si aggravava la misura cautelare con la custodia in carcere.

Redazione

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK