Assicurazione falsa dopo il contatto 'on line', scattano due denunce

Raggirata una 32enne di Sambuceto. Verifiche e rilievi dei Carabinieri

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Una 32 enne di Sambuceto si era affidata ad uno dei tanti portali online che comparano le offerte per trovare l’assicurazione più vantaggiosa per la propria autovettura: tra le varie proposte ne trova una, apparentemente di una nota compagnia, che fa al caso suo e richiede un preventivo online. Da qui, l’incaricato la contatta via Whatsapp e, dopo averle chiesto un documento d’identità valido, le invia con la stessa applicazione il contratto già compilato a suo nome, dicendole che appena lo avrebbe ricevuto firmato dalla donna con allegata la ricevuta del pagamento di 404,86 € ad una carta prepagata, avrebbe fatto decorrere le ventiquattr’ore per l’avvio della polizza.

Ma il giorno seguente la vittima si accorge che il veicolo non era ancora assicurato e contatta l’utenza con la quale aveva avuto i contatti nei giorni prima. Le risponde un uomo dal forte accento pugliese che la rassicura dicendo che la pratica era in attivazione. Ma dopo quella telefonata, l’assicurazione non è stata attivata e l’uomo ha fatto perdere le proprie tracce.

Così la donna si rivolge ai Carabinieri di Sambuceto che con pochi, ma determinanti accertamenti scoprono che la carta prepagata è intestata a un 47enne di Napoli e, grazie all’intestatario del telefono, risalgono a un 37 enne sempre napoletano, avvezzo a questo tipo di truffa.

Per questo è già partita una copiosa informativa e la denuncia in stato di libertà dei due per truffa.

redazione

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK