Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il rispetto per l'altro al primo posto: il messaggio agli studenti per il nuovo anno scolastico

La lettera del direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale Antonella Tozza

| di Ansa Abruzzo
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

"Anche per questo nuovo anno scolastico siamo pronti ad affrontare con entusiasmo le nuove sfide che la scuola di questo meraviglioso e complesso territorio propone. Siamo particolarmente fieri di ospitare quest'anno, in occasione del primo giorno di scuola, la cerimonia di inaugurazione dell'anno scolastico all'Aquila, il 16 settembre prossimo, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La presenza del Capo dello Stato è per noi motivo di orgoglio, nonché un importante riconoscimento alla scuola resiliente di cui L'Aquila ha saputo essere un modello, sin dai primi giorni del sisma del 2009". Lo ha scritto il direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale, Antonella Tozza, nel messaggio agli studenti in occasione dell'inizio dell'anno scolastico 2019-2020.

"A voi cari ragazzi e ragazze - ha spiegato - porgo il mio più profondo augurio per un proficuo anno di studi. Un pensiero speciale va ai più piccini che per la prima volta entreranno in classe nella scuola dell'infanzia e nella prima classe della primaria, ma non meno importante è l'inizio di questo anno scolastico per gli studenti che si trovano al primo anno di un nuovo corso. La campanella che suona vi richiama all'impegno e allo studio, ma vi apre anche le porte di quella che è la comunità più importante della nostra società: la comunità educante. Il luogo dove, grazie al lavoro appassionato e paziente dei vostri docenti, sarete formati come cittadine e cittadini, ma soprattutto come persone. A scuola si apprende l'importanza della partecipazione attiva, si acquisiscono quei valori fondanti che vi consentono una relazione positiva con ciò che vi circonda".

"Primo fra tutti il rispetto per l'altro. Così si diventa grandi, a poco a poco, non solo in senso anagrafico, ma mettendo insieme quel bagaglio di conoscenze e di competenze che vi accompagneranno nella vita, si scoprono le proprie capacità e inclinazioni e si progetta il futuro. Il modello a cui si tende è dunque quello di una scuola più inclusiva, 'luogo della democrazia' per antonomasia, dove imparare ad esercitare diritti e doveri, coltivando i valori più alti, primo tra tutti quello della vita e del rispetto reciproco, ma anche il modello di una scuola resiliente, capace di affrontare le avversità unita e di adattarsi continuamente con successo alle sfide, ai cambiamenti, agli sconvolgimenti".

"Un percorso nel quale avrete al vostro fianco i vostri docenti che sapranno sostenervi, in collaborazione con i vostri genitori, nel difficile mestiere di alimentare l'entusiasmo, le passioni ed i talenti, guidandovi nel percorso verso l'età adulta. Un saluto, quindi, ai dirigenti, ai docenti e a tutto il personale educativo e scolastico, con l'augurio che possano svolgere il loro lavoro con serenità e mettere in campo tutta la loro professionalità, in clima di serena collaborazione con le famiglie degli studenti. Infine , esprimo un vivo ringraziamento al personale degli uffici dell'amministrazione, che ancora una volta ha contribuito, con abnegazione, professionalità e senso di responsabilità, a garantire il regolare avvio di questo anno scolastico. Buon anno scolastico!".

Ansa Abruzzo

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK