Maltempo: gli aggiornamenti del Centro funzionale per il 14 e 15 maggio

Allerta gialla per rischio idraulico diffuso. Le previsioni per le prossime ore

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

A seguito dell'eccezionale ondata di maltempo che sta interessando l'Abruzzo, il Centro Funcionale della Protezione Civile regionale comunica che per la giornata di oggi, 14 maggio, permane l'allerta arancione per rischio idraulico diffuso per le zone costiere e Alto Sangro, in particolare per le Province di Teramo, Pescara e Chieti. Tale allerta interessa i Bacini Tordino-Vomano, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro e Bacino Basso del Sangro per il possibile verificarsi di fenomeni di esondazione dovuti all'innalzamento del livello idrometrico dei corsi d'acqua principali e del reticolo idrografico minore.

E' stato registrato l'innalzamento di alcuni corsi d'acqua nella Provincia di Pescara (Fiume Pescara, Orte), nella Provincia di Chieti (Fiumi Sangro, Osento, Sinello, Foro) e nella Provincia dell'Aquila (Fiume Aterno – Sagittario). Sulle restanti zone della regione, in particolare sui Bacini dell'Aterno e Marsica, è stata prevista un'allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato, relativa alla possibilità di innesco di fenomeni franosi, instabilità dei versanti e cadute massi. Tenuto conto delle previsioni per le prossime ore che vedono un'attenuazione delle precipitazioni, il Centro Funzionale ha provveduto ad emettere per la giornata di domani, mercoledì 15 maggio, un'allerta gialla per rischio idraulico diffuso per le zone costiere e Alto Sangro, in particolare per le Province di Teramo, Pescara e Chieti, e sulle restanti zone della regione, in particolare sui Bacini dell'Aterno e Marsica, prevista allerta gialla per rischio idrogeologico per temporali.

Si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle zone interne e montuose, con quantitativi cumulati da deboli a moderati e precipitazioni da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, sul resto dell'Abruzzo con quantitativi cumulati deboli. Previste, inoltre, nevicate al di sopra degli 800-1000 m sulle zone appenniniche, con apporti al suolo da deboli a moderati. Si ricorda, inoltre, che è ancora in corso, per tutta la giornata odierna l'Avviso di condizioni meteo avverse emesso, nella giornata di ieri, dal Dipartimento di Protezione Civile, con previsione di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, venti forti con raffiche, locali grandinate e possibili mareggiate lungo le coste esposte.

La Sala Operativa e il Centro Funzionale d'Abruzzo seguiranno l'evoluzione dei fenomeni attraverso il sistema del volontariato di protezione civile, la rete radar meteo e la rete regionale in telemisura. Ai Comuni è stato raccomandato di predisporre e attuare tutte le misure previste dai piani di emergenza e di vigilare il territorio con particolare riferimento alla corretta tenuta dei reticoli idrografici e del funzionamento dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche, invitando i Sindaci a monitorare le zone in cui sono presenti movimenti franosi. Le norme comportamentali e di autoprotezione per i cittadini sono consultabili sul sito web allarmeteo.regione.abruzzo.it alla sezione Allerte e segnalazioni. 

Redazione

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK