Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Trasloco nazionale: come organizzarlo al meglio

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Se devi organizzare un trasloco nazionale perché ti trasferisci da una città d’Italia ad un’altra potresti trovarti in difficoltà. Se infatti già traslocare di per sé può rivelarsi stressante e difficoltoso, quando la distanza da coprire è parecchia le cose di complicano ancora di più. Fortunatamente oggi esistono alcune ditte che offrono un servizio specializzato proprio in traslochi nazionali e che propongono tariffe più che oneste. Ci sono però delle cose che vale la pena sapere per riuscire ad organizzarsi al meglio ed evitare sorprese ed imprevisti dell’ultimo minuto. 

Trasloco nazionale: in groupage o dedicato?

Se hai intenzione di rivolgerti ad una ditta per il servizio di trasloco da una città all’altra devi sapere innanzitutto che esistono due formule e che una di queste è sicuramente più conveniente dell’altra. Se quindi hai necessità di risparmiare perché il tuo budget è ridotto, vale sempre la pena valutare tutte le alternative in modo da poter scegliere quella meno dispendiosa. Le migliori ditte offrono la possibilità di optare per due formule: il trasloco nazionale dedicato e quello in groupage. Vediamo quali sono le differenze, i vantaggi e gli svantaggi di queste due alternative.

Trasloco dedicato

La formula del trasloco dedicato può essere la soluzione ideale se hai la necessità di stabilire le date precise del trasporto o se non hai molto tempo a disposizione per effettuare questa operazione. Il vantaggio di questa formula infatti è proprio quello di avere un camion dedicato esclusivamente alle tue cose e di poter indicare tu la data in cui deve avvenire la consegna. Lo svantaggio sta nel prezzo, che è leggermente superiore rispetto al trasloco in groupage.

Trasloco in groupage

La formula del trasloco in groupage potrebbe essere invece l’ideale se hai un budget limitato e vuoi cercare di risparmiare il più possibile. Le tariffe per questo servizio sono infatti più basse e convenienti rispetto a quelle dedicato, perché i tuoi scatoloni e mobili vengono trasportati insieme a quelli di altri clienti. Lo svantaggio principale del trasloco in groupage sta nel fatto che non puoi scegliere le date precise di consegna perché queste sono flessibili. Sicuramente però il risparmio può fare la differenza quindi vale la pena prendere in considerazione anche questa opzione.

Quanto costa un trasloco nazionale?

Il costo di un trasloco nazionale dipende da molti fattori e dalla tipologia di servizio che ti occorre. Le migliori ditte permettono di scegliere tra la formula fai da te (che comprende il solo trasporto di mobili e suppellettili da una città all’altra) e formule comprensive di altri servizi come il facchinaggio, lo smontaggio dei mobili e via dicendo. I prezzi, per fare un esempio, partono dai 1.000 euro per un trasloco semplice da Roma a Milano. Si tratta di un costo abbastanza elevato, ma se fai due conti capisci immediatamente che le tariffe sono decisamente oneste! Se provi ad ipotizzare di fare tutto in autonomia, con ogni probabilità andresti a spendere molto di più perché dovresti noleggiare un mezzo e magari fare anche più di un viaggio! In sostanza quindi affidarsi ad una ditta specializzata conviene sempre.

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK