Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Criptovalute: apre a Porto Rico una banca per gli scambi monetari

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Il boom delle criptovalute, con i loro investimenti, e il loro valore estremamente volatile sul mercato, ormai è diventato il sogno di tutti. Il mercato azionario pullula di scambi monetari ove quelle virtuali fanno da padrone in un clima di massimo interesse da parte degli investitori.

Dopo aver raccolto tutte le informazioni utili all’investimento ideale, come quelle fornite da Migliori-Investimenti.com, non resta che imparare a gestire le operazioni, soprattutto in materia di monete virtuali.

Un’atmosfera tanto prospera per la moneta virtuale e il suo futuro ha portato alla nascita de La San Juan Mercantile Bank & Trust International (SJMBT). Si tratta di una nuova ma soprattutto innovativa istituzione con sede a Porto Rico che si occupa di coloro che vogliono negoziarecon le criptomonete. Insomma una nuova attività che sfrutta il potere del mercato.

L’annuncio e il primo deposito

Dopo l’annuncio avvenuto lo scorso lunedì, SJMBT ha accettato il suo primo deposito da parte di un cliente. Riconosciutala licenza nel mese scorso (catalogata comeentità finanziaria internazionale- IFE)dall'Ufficio della Commissione delle Istituzioni finanziarie (OCIF) di Porto Rico, la banca è un'unità di Mercantile Global Holdings (MGH).

A sua volta è detentricepure della San Juan Mercantile Exchange (SJMX), ovvero una "piattaforma di trading elettronico di livello istituzionale", che ancora non funziona sul mercato ma che pesto proporrà tutte le sue funzionalità alle risorse digitali.

La banca fornirà servizi di custodia e di regolamentoin particolare per tutte quelle negoziazioni con le monete digitaliavvenute in borsa. Ricordiamo tuttavia che la SJMBT non è ancora assicurata dalla Federal Deposit Insurance Corp. (FDIC), anche se un portavoce ha dichiarato che presto avverranno i depositi dei clienti presso le banche corrispondenti.

La custodia delle risorse digitali dei clienti

Secondo quanto poc’anzi anticipato, le risorse digitali dei clientiverranno detenute presso "i custodi dei beni digitali approvati", come sostiene la società. Il portavoce non ha tuttavia indicato i nomi degli eventuali corrispondenti o custodi della banca, né i suoi clienti iniziali.

Mantenere la custodia e il commercio in una sola istituzione, non farà altro che crearedei benefici. Ad esempio, la negoziazione delle monete avverrà prendendo in considerazione i saldi dei clienti depositati presso la banca. La qual cosa si verificheràsoprattutto al fine di stabilire i limiti di negoziazione, permettendo alla banca la regolazionedi queste negoziazioni in tempo reale.

"Con l'aumento delle sedi di liquidità a bordo di SJMX per lo scambio di risorse digitali, SJMBT fornirà servizi critici, come il regolamento in tempo reale e il riequilibrio del conto, a supporto delle attività commerciali dei nostri clienti", sono state le parole di Nick Varelakis, presidente e chiefoperatingofficer di SJMB & T.

Veterani della finanza

La leadership di MGH ha al suo interno, tra gli altri nomi di spicco, alcuniveterani di note società finanziarie.

Varelakis, ad esempio, è un ex direttore esecutivo di JPMorgan Chase per l'architettura e la trasformazione aziendale. Egli a suo tempo è statopure CEO della Noble Bank di Porto Rico, meglio notonel mondodelle criptovalute per la sua precedente collaborazione con Tether, la società dietro loStoverecoin omonimo.

Inoltre, la banca MGH e lo scambio sono stati fondati un anno fa da J. Robert Collins Jr., ex presidente della New York Mercantile Exchange (NYMEX, una parte del gruppo CME) e fondatore della Dubai Mercantile Exchange.

Il commercio con le criptovalute avverrà nel giro di breve tempo. Anzi in un comunicato stampa è stato dichiarato che "Con i nuovi clienti imbarcati presso [la banca], [lo scambio] è in grado di avviare operazioni di scambio, tramite la piattaforma SJMX Dark Pool e attraverso SJMX Blocks, la sua sede di negoziazione OTC".

Il settore bancario oggi ancora non è molto quotato per rendere più agevole il mercato delle criptovalute. Non a caso esistono infatti solo pochissime istituzioni che si sono convertiteal progresso del settore a causa delle preoccupazioni relative al riciclaggio di denaro e ad altri rischi percepiti.

Contatti

redazione@chietinotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK